Be sweet, be a Mother

Crescere i figli… tra alto contatto ed ironia

“Mamma perché mi avete fatto?” :)

6 commenti

Abbracciati nel piumone, in procinto di dormire, ieri sera mio figlio se ne esce così, a bruciapelo:

“Mamma perché mi avete fatto?”
“Cosa ti abbiamo fatto, Amore?”
“Me. Perché avete fatto me?”
“…Per volerti bene.

Ho avuto solo un attimo di esitazione, non perché non sapessi la risposta, ma perché avrei voluto dire tante cose, eppure tutte insieme non sarebbero bastate ed alcune non le avrebbe nemmeno capite…

Amore mio, ti ho fatto…

per emozionarmi al test positivo,

per accarezzarti nel pancione,

per aspettarti, in tutti i sensi;

per abbracciarti appena nato e sorridere del tuo naso a patata schiacciato dal parto,

per proteggerti, sempre;

per guardarti mentre dormi,

perché aggiungessi il tuo disordine al mio,

per cantarti le ninne nanne,

per parlare la sera nel lettone, prima di dormire,

per impastare il pane insieme,

per stare sul divano a guardare la TV,

per giocare di nuovo,

per stupirmi di te, di come tu sia unico, e per sorridere quando invece mi somigli;

perché solo grazie a te ho avuto ed avrò una serie infinita di prime volte, dal ginocchio che si sbuccia al primo giorno di scuola,

perché eri nei miei pensieri da tanto tanto tempo…

Amore mio, ti ho fatto per provare un amore che altrimenti non esiste ❤

Autore: Michela

Mamma ad alto contatto, laureata in psicologia dell'età evolutiva, vegana, filorientale. Nel mio blog parlo di maternità, di risparmio e della scelta vegan. Con ironia!

6 thoughts on ““Mamma perché mi avete fatto?” :)

  1. Cara Michela la tua descrizione sembra la narrazione di un mito demiurgico!! Mamma perché esiatiamo?
    …molto toccante..forse perché vera sentita e sincera …

    Mi piace

    • Ti ringrazio Francesca! 🙂 Platone si rivolterà nella tomba, ma pazienza! Ahahahah 😀
      (avresti dovuto sentire la conversazione del pomeriggio, in cui mi cimentavo, sempre su richiesta diretta, nelle ipotesi sul prima della nascita ed il post mortem…! Quelle risposte però somigliavano più a dei salti acrobatici arrampicata sui vetri 😛 )

      Mi piace

  2. Scusa.. pur apprezzando i tuoi pensieri mi sembra che tu faccia un discorso un pò egoistico come se fare un figlio sia solamente il bisogno di amore e realizzazione personale e non quello di regalare il dono della vita ad un essere affinchè questi sperimenti la bellezza della vita ma solo per soddisfare un, seppur legittimo, istinto di maternità. Io avrei risposto ti abbiamo (e non al singolare) per donarti la vita! Saluti e perdona la mia critica

    Mi piace

    • Non c’è nessun bisogno di scusarsi, ovviamente ognuno fa figli per i propri personali motivi (per questo io parlo al singolare, perché è probabile che mio marito abbia altri pensieri a riguardo, non per esclusione) 🙂 Donare la vita ha uno sfondo religioso che non mi appartiene, ma considero fare un figlio un generare nuovo amore, il bambino è l’Amore per antonomasia, e non credo che la voglia di amare possa rientrare negli atti egoistici (spero!) 🙂

      Mi piace

  3. Come capisco le domande “difficili”! Anche se devo ammettere che questa non mi è ancora stata posta.
    Invece nel repertorio abbiamo già le domande sul prima della nascita e quelle infinite sulla morte e sul dopo la morte. La fase dei perchè è iniziata quando lei aveva due anni ed è partita proprio con la curiosità della morte in tutti i suoi aspetti. Perchè si muore, quando si muore, chi muore, dove si va poi, se fa male morire…
    La tua risposta è molto poetica e intrisa d’amore. Concordo in pieno con la tua ultima affermazione!

    Mi piace

    • Simone al contrario è moooolto affascinato dalla nascita, nella sua personalissima visione delle cose, tra l’altro, tutti tuttissimi hanno una mamma, persino le lettere ed i numeri (e che tu non lo sapevi che le lettere maiuscole sono le mamme delle minuscole?! 😉 ); la morte no, da perfetto ipersensibile tendente all’ansia si è autoconvinto che “si vola in cielo, ma poi si torna” e punto, senza domanda alcuna… Decisamente non è pronto 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...