Be sweet, be a Mother

Crescere i figli… tra alto contatto ed ironia

La solitudine delle neomamme

2 commenti

Se c’è una cosa che mi ricordo bene dei primi mesi di Simone è quanto mi sentissi sola.

Mio marito che usciva la mattina alle 8 e tornava la sera alle 19, i miei genitori lontani, e le mie amiche al lavoro.

Io e lui, il bambino, a casa da soli tutto il giorno: la noia mortale.

Non fraintendetemi, il mio Simone è sempre stato la cosa più bella che mi sia mai successa, ma passare da una vita piena ad una vita a due è stata una bella botta.

Oltre a tutti gli sconvolgimenti di routine, di sonno, di metabolismo, degli ormoni e l’insicurezza, il senso di inadeguatezza, l’inettitudine ci mancavano pure le giornate di isolamento totale!

Lui è nato alla fine di agosto e presto sono arrivati l’autunno e l’inverno.

Mi sono trovata spaesata, non ero preparata: cosa fanno le neomamme? Dove vanno? Dove sono?

La salvezza l’ho trovata in rete, con una certa dose di fortuna sfacciata: digitando banalmente “Neomamme Bergamo” mi sono imbattuta in questo blog “Spazio Neomamma“, che raccoglie tutti gli eventi dedicati alle mamme 0/3 della provincia.

Scrissi privatamente a Fiammetta e lei fu gentilissima, mi disse che purtroppo era normale sentirsi così e trovarsi in quella situazione, di cercare qualcosa che ritenessi adatto per me e per l’età del mio bambino per tirarci fuori dal guscio.

E così mi iscrissi al corso di massaggio infantile di Serena: già avere quel piccolo appuntamento settimanale fu una boccata d’aria e senz’altro diede il la per cercare altre occasioni di una nuova vita sociale.

Nel frattempo arrivò la primavera e mi lanciai alla ricerca del parchetto (ebbene sì, prima che nascessero i vostri figli voi sapevate dove fosse il parco giochi?! Io no.)…

E là si aprì un mondo 😀

Uscire, incontrare gente, farsi una passeggiata è un vero toccasana, per voi e per il bambino; da’ quello stacco mentale che è necessario per riprendersi un momento… E anche per dire “Ah ma ecco, non sono l’unica sfigata che sta alle pezze!” ;P

Io che ci sono passata personalmente nella solitudine delle mamme, sono tutt’ora l’unica in famiglia e tra le amiche di vecchia data ad aver figliato, proprio per questo consiglio di frequentare la biblioteca, lo spazio gioco, un corso (di massaggio infantile, piscina, per portare i piccoli…), una ludoteca… E poi con la bella stagione tanto tanto parco!

Così da farle nascere, queste benedette amicizie!

Contemporaneamente devo anche ammettere di aver trovato poche pochissime altre che avessero idee simili alle mie sullo stile di maternage.

In questo senso di nuovo mi sono sentita supportata dal “virtuale”, nei gruppi e nei forum specificatamente dedicati all’alto contatto, con l’unica pecca che spesso si tratta di donne che abitano lontanissime da me 😦

E così oggi mi è venuta un’idea 😀

Foto di Flavio Casadei Della Chiesa

Autore: Michela

Mamma ad alto contatto, laureata in psicologia dell'età evolutiva, vegana, filorientale. Nel mio blog parlo di maternità, di risparmio e della scelta vegan. Con ironia!

2 thoughts on “La solitudine delle neomamme

  1. Pingback: Altro giro, altra corsa: Michela | da mamma a mamma, da donna a donna

  2. Pingback: Vestire bene i bambini… Risparmiando! |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...