Be sweet, be a Mother

Crescere i figli… tra alto contatto ed ironia

Notti magiche (ci rivediamo tra qualche mese, cara la mia Gianna Nannini…)

3 commenti

Ieri io e mio marito abbiamo avuto una “divergenza di opinioni” (si dice così, no??)…
Premessa: lui da quando è nato il Patata si è autoconfinato nel divano letto del salotto con la ragionevolissima motivazione “Io lavoro–> devo dormire”.
Ieri dunque si parlava del suo “rientro” in camera matrimoniale:come-dove-quando. Soprattutto DOVE.
Nella mia testa : “Ok allora attacchiamo un letto singolo della cameretta al lettone, unendo i materassi, Gengio dorme con me e tu nel letto aggiunto, come se fosse un matrimoniale a 3 piazze <3<3<3”;
nella sua testa : “Ok allora attacchiamo un letto singolo della cameretta al lettone, unendo i materassi, Gengio dorme nel letto aggiunto.”;
nella testa di Gengio: “Come la cozza dallo scoglio, mamma staccarmi da te io non voglio!”…
“Come? Perchè deve andare Patatino nel letto aggiunto??” “Perchè quello è il mio letto!! :O” ” Ma LUI ha bisogno di starmi attaccato!”…
Quando sentite una mamma dire che il proprio figlio vuole dormire con lei, elencandovi gli innumerevoli vantaggi pratici e psicologici del co-sleeping, sappiate che mente: non è solo il bambino a voler dormire con lei, è lei che vuole dormire con lui (mariti, compagni, amanti occasionali: fatevene una ragione.).
Io sono quel tipo di mamma.

Autore: Michela

Mamma ad alto contatto, laureata in psicologia dell'età evolutiva, vegana, filorientale. Nel mio blog parlo di maternità, di risparmio e della scelta vegan. Con ironia!

3 thoughts on “Notti magiche (ci rivediamo tra qualche mese, cara la mia Gianna Nannini…)

  1. ih ih ih povero marito!

    Mi piace

  2. Bugiaaaa sostenitrice del co-sleeping a rapporto! Non è vero, fosse per me farei un letto a 4 piazze e dormirei col mio amour e con entrambi i bimbi piccini! Non potendo per motivi di planimetria… io e il cucciolino nel lettone a fare cobedding e il papà nel letto singolo in cameretta con la bimba nel sidebed! Tolte le motivazioni puccipu coccolose, ma vuoi mettere calmare il cucciolo con un abbraccio continuando a dormire, con l'alzarsi e non riaddormentarsi più? Viva la nanna basta che si dorma tutti sereni. Ops coltello nella piaga… sono la mamma di due piccoli ghiri! Dai Michela il Gengio è un po' speciale per la nanna, ma ci sono anche i bimbi che dormono filato, allattati al seno, senza ciuccio e senza Franca! Vicino a mamma o papà ovviamente 😉

    Mi piace

  3. Eh ma infatti Franca è stato un surplus, tra l'altro abbandonato dopo poco, nel lettino stavano solo per i pisolini… Gengio forrrrever nel lettone, ora nel side…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...